Di cosa si tratta

Il bando è a sostegno delle famiglie, nonché cittadini italiani, con a carico dei figli minori al di sotto dei 15 anni.

In piena Emergenza Covid 19 lo Stato eroga questo bonus 500 Euro per il periodo di sospensione delle attività, nonché servizi educativi dell’infanzia e delle scuole primarie.

L’assegno proposto dalla Ministra Bonetti sarà il nuovo decreto di aprile. Una vera e propria opportunità per aiutare tutte le famiglie che ne hanno bisogno e che sono davvero in condizioni familiari disastrose, per via anche del lavoro che con i tempi drastici di oggi a seguito dell’emergenza, risulta veramente impossibile da trovare.

Requisiti per beneficiare del bonus 500 Euro

Per poter usufruire dell’assegno Bonus famiglia 500 euro occorre avere i seguenti requisiti:

  • avere un figlio a carico di minore età;
  • specificare il reddito Isee indispensabile per indicare l’importo cui spetta.

Non c’è alcun limite di reddito per usufruire del bonus famiglia.

Modalità di richiesta

La domanda per usufruire del bonus 500 Euro potrà essere trasmessa via telematica da apposito sito Inps.

È opportuno allegare insieme alla domanda, sia il documento di identità di chi è interessato a richiedere il bonus, sia la copia del modello ISEE che dev’essere aggiornato e corrispondere all’anno attuale.

Si ricorda che il bonus non è cumulabile con altre tipologie di bonus statali, cassa integrazione o differenti sostegni pubblici al reddito.

Una volta effettuata la domanda non si potranno fare più richieste per la singola famiglia. Per chi fosse interessato e chi rientra in questa categoria, per accedere a tale sussidio, può chiedere informazioni presso il Comune di residenza, oppure direttamente al sito inps nella sezione bonus famiglia 500 euro, dove potrete trovare anche il modello della domanda da trasmettere.

La domanda dovrà essere trasmessa online nella piattaforma e la modalità per accedere dev’essere corredata da pin della tessera sanitaria, oppure con il codice Spid.

Una volta compilata la sezione con nome e cognome e password, dovrete allegare tutti i documenti richiesti, effettuando nuovamente il riconoscimento.

Per visualizzare il termine di scadenza della domanda basterà visitare direttamente il sito del proprio Comune, che segnalerà la data in cui verranno erogati i contributi. Il contributo ha un tetto massimo di 500 Euro, anche se potrà variare a seconda delle categorie dei beneficiari.