Per aiutare le famiglie in difficoltà, a comprare libri per gli studi dei figli e anche per dare un sostegno alle librerie indipendenti, è stato approvato il bonus libri 2020. Un’agevolazione che oltre a garantire un aiuto economico, ha anche l’obiettivo di promuovere la cultura attraverso la lettura.

Cos’è il bonus 100 euro e il decreto salva librerie?

Con il Decreto Salva Librerie, pubblicato il 13 febbraio 2020 sulla Gazzetta Ufficiale, è stato istituto il Bonus libri 2020, un’ottima soluzione che reca molti vantaggi, soprattutto alle piccole librerie sempre più oppresse dalla concorrenza di grandi catene e colossi come Amazon.

Il bonus è di 100 Euro, si tratta di una cifra che può essere utilizzata fino a un anno dal suo rilascio per acquistare libri sia fisici che digitali che presentino codice Isbn. Come già accennato serviranno ad aiutare le famiglie economicamente più svantaggiate. In particolar modo, l’individuazione dei nuclei familiari che potranno usufruire di questo bonus, avverrà sulla base dell’ISEE, che stabilirà i limiti necessari a percepirlo.

Ottimo incentivo per promuovere la cultura e per aiutare anche le attività del settore, in particolar modo le librerie indipendenti. Attraverso il numero identificativo sarà possibile individuare tutti i libri e i digitali acquistabili con il bonus che verrà caricato su una carta elettronica, quindi molto semplice da utilizzare.

Bonus libri e non solo


Il bonus libri rappresenta solo il primo passo, sono infatti previsti ulteriori provvedimenti con l’obiettivo di istituire anche la Città del Libro. Si tratta di scegliere, con cadenza annuale, una città italiana che diventerà Capitale italiana del libro.

È previsto anche un fondo di circa 1 milione di euro, riservato alla formazione del personale scolastico impegnato nella gestione delle biblioteche scolastiche. Quindi ciò permette di sostenere anche le biblioteche scolastiche oltre che le librerie.

I titolari di librerie potranno avere delle agevolazioni grazie al tax credit librerie, incrementato di oltre 3 milioni di euro, che incrementa il limite di spesa relativo al credito di imposta.

Attualmente non si conoscono ancora le modalità di richiesta del bonus, che dovrebbero esser dettagliate nel breve periodo.

Vantaggi del bonus 100 euro

Si tratta di un ottimo strumento che presenta numerosi vantaggi. Per quanto la cifra possa sembrare irrisoria, per molte famiglie significa molto, infatti risparmiare sull’acquisto dei libri dei propri figli permette di dare maggior respiro e avere risparmi per altre spese.

D’altro canto anche per le attività risulta essere un ottimo beneficio che in un periodo di crisi economica come questo è più che utile.

Ulteriore vantaggio è dato dalla possibilità di acquistare i libri in formato digitale, quindi senza la necessità di dover uscire di casa. La possibilità di scegliere tra numerosi testi lo rende ancor più interessante.